PAGINA AGGIORNATA IL  29 aprile 2017
 
Matteo Rosso
(il mio amico Matteo Rosso)
 
 

 

 
Uno dei fondamenti della nostra democrazia è la rappresentatività che gli eletti esercitano nei confronti delle attese degli elettori.

Il modo migliore per usufruire di questa preziosa opportunità è di avere un rapporto diretto con il politico e il partito che si è scelto: per avere la possibilità di presentare le nostre proposte e le nostre visioni e (quando e se necessario) le nostre critiche.

Scelsi liberamente e autonomamente di votare e di seguire Matteo Rosso anni fa, quando era un giovane e promettente Consigliere Comunale a Palazzo Tursi.
 
Lo scelsi per la sua intraprendenza, per la sua ambizione di fare e di fare bene.

Diventato poi Consigliere Regionale ha avuto modo di dimostrare a tutti la sua capacità e la sua tenacia. Non mi sono mai pentito di questa scelta.

La politica può essere una cosa assolutamente bella, quando è svolta con competenza e onestà.
 
Se i politici assomigliassero almeno un poco a Matteo Rosso, le cose andrebbero certamente meglio e non esisterebbe il sentimento di antipolitica che oggi serpeggia fra la gente, ci sarebbe buona amministrazione.
 
 
(testo pubblicato da tempo....ma ridatabile per ogni per giorno)
 
 
 
 
 

 ----------------------------------------------------------
-------immagini sui social
 
 
 
      la gioia del 1 giugno 2015:
 
 
 
 
 
 
 
 
la scelta felicissimamente condivisa
di entrare in Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni
 
     
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CONTATTI

 per contatti:   lamiaterra.claudio@tiscali.it

la mia Terra di Claudio Ferrarese - immagini, radici, pensieri, idee 
 

oggi

 
 
 
 
 
 
 
 

TRADUTTORE

 
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy