E' vero! le radici della mia genovesità affondano nel Pesto ... quel sublime, profumato, verde condimento che trasforma un piatto di trenette in un'opera d'arte.  Quella che segue (più o meno) è la ricetta di come mia nonna faceva le
 
TRENETTE AL PESTO,
 
ve la passo con affettuoso sentimento ligure di esaltazione culinaria.

Ingredienti per sei persone di buon gusto:

cinquanta foglie di bel basilico, fresco e possibilmente di Prà
due spicchi d'aglio
un cucchiaio di sale grosso
olio extra vergine di oliva, possibilmente ligure
un cucchiaio di pecorino grattugiato
due cucchiai di grana padano (o parmigiano reggiano)
una bella manciata di pinoli
mezzo chilo di trenette di ottima qualità
una patata tagliata a dadini
un etto di fagiolini tagliati a pezzettini

preparazione:

ponete le foglie di basilico, l'aglio e il sale grosso nel mortaio di marmo (che non potete non avere!) e cominciate pazientemente a pestare con il pestello di legno, aggiungendo un poco di olio. Aggiungete anche i pinoli  e continuate a pestare emulsionando con l'olio, poi unite anche il formaggio. Il risultato dovrà essere consistente e cremoso.
Fate bollire in abbondante acqua salata le trenette con la patata e i fagiolini. Scolate la pasta al dente, condite con il Pesto e aggiungete, se necessario, un poco di acqua di cottura.

CONTATTI

 per contatti:   lamiaterra.claudio@tiscali.it

la mia Terra di Claudio Ferrarese - immagini, radici, pensieri, idee 
 

oggi

 
 
 
 
 
 
l'11 Giugno...
 

TRADUTTORE

 
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy